image

le Maldive, destinazione da scegliere per le prossime Vacanze

Ldello svago” ha una sua particolarità, un suo asso nella manica. A Santa Maria di Leuca, estrema punta meridionale del Salento , s’incontrano il Lido Azzurro (sul lungomare Cristoforo Colombo) e il Lido Samarinda che vi terranno compagnia dal tramonto all’alba. A soli 9 km, in località Ponte Ciolo (Gagliano del Capo), c’è la discoteca “Gibò”, dove a fare la differenza è lo scenario incantevole che l’accoglie, un selvaggio promontorio. La scalata sarà ripida, ma ne varrà la pena: una volta in cima, infatti, avrete il privilegio di un panorama senza precedenti. Altrettanto uniche saranno le selezioni musicali, quelle dell’after dinner (il “Gibò” è anche un elegante ristorante per palati raffinati) ed il piano bar del pre dinner. Continuiamo con i consigli pre disco e disco da Santa Maria di Leuca in su (costa occidentale ionica): vacanze Pescoluse, “Mosquito beach” a Pescoluse: stabilimento balneare di giorno, di notte ci si scatena sulla sabbia dorata che lo ospita.  –“Salatìo” a Torresuda (marina di Racale): incastonato nella suggestiva scogliera, è famoso per le sue gradinate che, nelle sere animate da dj set o concerti live, si affollano di turisti e gente di tutte le età.  A Gallipoli, il menù dello svago è ricco e vario, per cui conviene distinguere fra pre disco e disco. Per gustare un cocktail con sottofondo musicale: ”Le cantine Strusi” e il “Liquor store” nella parte moderna della città; nel centro storico spiccano il “Blanc”, il “Buena vista” e il “Santavé” sulla riviera Armando Diaz. Per danzare al ritmo della notte salentina: il “Rio Bo”, fashion discoteca immersa nello splendido scenario naturale della collina di San Mauro, sulla strada provinciale Lido Conchiglie – Sannicola; le discoteche sulla spiaggia “Lido Samsara” e “Lido Zen”, sulla litoranea sud di Gallipoli (in località Baia Verde); il “il Praja”, loro vicino di casa, ma dirimpetto al lungomare. –“Quattro Colonne” a Santa Maria al Bagno (Nardò): una discoteca delimitata da quattro bastioni angolari, ciò che resta dell’antica Torre del fiume Galatena.
“Bahia del Sol” e “Orange sun” a Porto Cesareo: in via Torre Lapillo, sorgono questi due lidi attrezzati di giorno, mentre la notte si mettono da parte lettini e ombrelloni per far posto alle vostre danze scatenate. Spostiamoci, ora, sul versante orientale, quello adriatico,  pronti per un’altra carrellata di movida salentina: -“Mamma li Turchi” a Tricase Porto: in via borgo Pescatori, case vacanze una pizzeria e ristorante che, all’occasione, offre esclusive serate di dj set. –“Cochabamba beach”a marina di Andrano;il locale perfetto per gli appassionati di musica latino-americana -“Blu Bay” a Castro: in posizione sopraelevata, su di un’altura maestosa, la famosa discoteca salentina non è “solo” musica, piste da ballo, macchia mediterranea di contorno, ma c’è anche un’esclusiva piscinaper dei party indimenticabili. A Santa Cesarea Terme, scegliete tra il “the Riviera”, esclusiva dance party location, la raffinata discoteca “Living Garden @ Malè” o la più estrosa “Guendalina”, tempio della musica house. A Torre dell’Orso (marina di Melendugno), vi consigliamo due lounge/cocktail bar per il pre disco: ”El Chiringuito” in località La Pineta e “Il Porticciolo” in località Sant’Andrea, con una vista sui suggestivi faraglioni galleggianti nelle acque dell’Adriatico. Se, invece, volete trascorrere il pre disco nell’entroterra, vi suggeriamo di farlo al “Tesoretto” di Poggiardo (magari prima di raggiungere le discoteche di Santa Cesarea (Terme), oppure a Lecce, centro della movida “sempreverde”. Non va mai in vacanza, infatti, quell’aria frizzante che si respira nel centro storico, in via Federico D’Aragona, pullulante di locali di tendenza per tutti i gusti.